Cosa è il Planetario

Un nuovo modo di comunicare la scienza

Seduti all'interno della cupola, guidati da un astronomo, gli spettatori si troveranno letteralmente immersi nel suggestivo spettacolo del cielo notturno e vivranno da protagonisti un viaggio incredibile attraverso lo spazio e il tempo, dall'astrofisica alla mitologia.

Il Planetario è nello stesso tempo un simulatore del cielo e un teatro astronomico virtuale in grado di regalare al pubblico emozioni uniche e irripetibili. Durante lo spettacolo nel Planetario si è completamente avvolti dalle spettacolari e realistiche simulazioni astronomiche (e non solo...) proiettate nella cupola.

proiezione all'interno della cupola
Proiezione fulldome nella cupola del planetario

Uno speciale software permette di ricreare fedelmente il cielo del passato, del presente o del futuro, da qualunque luogo della Terra o dalla superficie di altri pianeti del Sistema Solare, come in una fantastica "macchina dello spazio e del tempo". Con il Planetario è possibile, per esempio, osservare il cielo visto dall'equatore o dai poli, oppure ricreare le figure delle costellazioni degli antichi egizi o intraprendere un viaggio nello spazio siderale visitando da vicino gli anelli di Saturno e attraversare in pochi secondi l'intera Galassia. Il tutto stando comodamente seduti all'interno della cupola.

Simulazione di Saturno nel Planetario
Simulazione di Saturno nel Planetario

La cupola del Planetario è una struttura emisferica gonfiabile di 5 metri di diametro con una capienza massima di 30 spettatori adulti o di 35 bambini (capacità rimodulabile qualora lo richiedano le normative anti-covid vigenti). Realizzata in uno speciale materiale multistrato ad alta opacità che ne permette l'utilizzo anche in ambienti fortemente illuminati, soddisfa le più rigorose norme di sicurezza. In caso di emergenza la cupola può essere completamente ribaltata in 5 secondi.

La cupola è dotata del sistema di ingresso 'Airlock' che la rende anche accessibile ai disabili e riduce notevolmente l'effetto claustrofobico presente in altri tipi di planetari.